La biblioteca propone

Panopticon

Sono un esperimento. Lo sono da sempre. È una certezza, un’impudenza, un fatto. Mi osservano mentre fisso ostinatamente la luna. La sua terribile testa pelata non mi intimidisce. Mi osservano, lo so, e non riesco più a trovare un luogo dove non possano vedermi. Panopticon di Jenni Fagan Nella desolata campagna alla periferia di Edimburgo svetta una… Continue reading Panopticon

Novità della settimana

Ricordi del futuro

Circola una falsa idea in Occidente, quella secondo cui l'essere umano è isolato e da solo decide la sua rotta e da solo la segue. in realtà noi siamo sempre in un luogo, e quel luogo è sempre in noi stessi. Ascoltare Lucy ripetere in continuazione <<sono triste>> era piuttosto brutto, ma ascoltare della musica,… Continue reading Ricordi del futuro

Novità della settimana

Il primo giorno della mia vita

di Paolo Genovese Sono i ricordi a determinare chi siamo. Aretha ne è convinta. Se si è felici è perché gli eventi appena accaduti ci sono stati favorevoli. Qualcosa che s'incastra alla perfezione con qualcos'altro: questa, spesso, è la felicità. Ma, nell'istante in cui si è felici, quella sensazione è già passata. Il mondo è… Continue reading Il primo giorno della mia vita

Novità della settimana

Transiti

di Rachel Cusk In realtà i suoi amici gli piacevano, sperava che non mi fossi fatta un'impressione sbagliata, tuttavia conosceva un sacco di persone che a quarant'anni continuavano a vivere come a venticinque, cosa che a lui sembrava un po' deprimente. Una scrittrice si trasferisce a Londra in seguito alla fine del suo matrimonio e… Continue reading Transiti

Novità della settimana

L’osteria dei bisticci e degli amori

All'Osteria, una porzione constava di sei sorrentini; né uno di più né uno di meno. Era fondamentale che il sorrentino fosse tagliato con la forchetta: chi vi affondava il coltello era immediatamente bollato come forestiero. Se lo faceva qualcuno della famiglia, veniva corretto seduta stante. L'osteria dei bisticci e degli amori di Virginia Higa Mattarelli,… Continue reading L’osteria dei bisticci e degli amori

Novità della settimana

Nero ananas

Tre giorni prima, a metà pomeriggio di venerdì 12, mentre era a letto con la febbre alta assistito da sua sorella, gli era stata comunicata la notizia. L'enormità della notizia. Una bomba. No, più bombe. In diverse città. Alcune inesplose. Alcune esplose senza far danni. Ma una, la prima, sì. Bilancio che sale di minuto… Continue reading Nero ananas

Novità della settimana

Sperando che il mondo mi chiami

Il mio tempo è fatto di ore, giorni, settimane che ricominciano sempre daccapo in una danza di passi studiati e consumati dagli anni. La mia vita non prevede scadenze, non c'è posto per programmi, appuntamenti, rate, agende; è una commedia buffa dove tutto accade all'improvviso. Sperando che il mondo mi chiami di Mariafrancesca Venturo Carolina… Continue reading Sperando che il mondo mi chiami

Novità della settimana

Racconti parigini

Non c'è stato momento nella vita di Parigi che non abbia trovato un corrispettivo letterario; ogni passaggio è stato descritto, ogni luogo reinventato nella trasposizione narrativa Racconti parigini a cura di Corrado Augias Gli ampi boulevard, le luci infinite, gli spettacoli piú arditi, le avanguardie piú innovatrici, e poi la disinvoltura dei costumi, la ricchezza… Continue reading Racconti parigini

Novità della settimana

La scelta di una madre

Mia figlia è tutto per me. Proteggerla è il mio compito. La scelta di una madre di Melissa Hill Due donne, due madri, due famiglie. Un romanzo attualissimo e ricco di svolte inaspettate, che riflette sulle scelte impossibili cui ogni genitore è chiamato e cerca, senza dare giudizi sommari, di rispondere alla domanda più difficile:… Continue reading La scelta di una madre

Novità della settimana

Come una storia d’amore

Se state leggendo queste parole, allora non siete dove mi trovo io, cioè tra i morti. Sono finita qui in anticipo grazie ad alcuni errori che, se devo essere sincera, potrebbero anche dipendere dal rossetto Femme Fatale e dall'aura che lo circonda. Mi è stato detto che non ho una buona capacità di giudizio, ma… Continue reading Come una storia d’amore